Dr.ssa Federica MERLI

Biologa Nutrizionista


Servizi effettuati:


- intolleranze alimentari con Test Leucocitossico

- consulenza nutrizionale



Cosa sono le intolleranze alimentari?


L’intolleranza alimentare può verificarsi quando il tuo corpo non riesce a digerire e convertire correttamente gli alimenti che mangi nei nutrienti necessari.

L’intolleranza alimentare è una reazione infiammatoria cronica determinata dal passaggio, attraverso la mucosa intestinale troppo permeabile (“colabrodo”), di macromolecole alimentari indigerite, che innescano una risposta immunitaria mediata dalla produzione di anticorpi.

Questa maldigestione causa infiammazione che può portare a molti sintomi negativi legati all’intolleranza alimentare tra cui :

- Disturbi gastrointestinali: gonfiore, colite, gastrite, diarrea, stipsi, sindrome del colon irritabile, dolori addominali, vomito e nausea, spossatezza;

- Disturbi dell’apparato respiratorio: sinusite, asma bronchiale, rinite, dispnea, tosse, bronchite ricorrente;

- Disturbi dermatologici: irritazioni della pelle, acne, eczema, prurito, psoriasi, orticaria;

- Disturbi neurologici e psicologici: vertigini, emicrania, cefalea, ansia, iperattività, depressione, stanchezza.

Se si verifica uno dei sintomi sopra riportati e non si riesce a spiegare il motivo, è possibile che si soffra di un’intolleranza alimentare non identificata.

Il TEST LEUCOCITOSSICO è un esame del sangue, affidabile e preciso, in grado di determinare le intolleranze alimentari individuali.


Che cosa è il TEST LEUCOCITOSSICO?


Il TEST LEUCOCITOSSICO è un dispositivo medico diagnostico marcato CE, certificato dal Ministero della Salute, mediante il quale si possono determinare le intolleranze alimentari.

E’ stata identificata una via ben precisa per l’insorgenza delle intolleranze alimentari: l’intervento di anticorpi presenti sui globuli bianchi (leucociti) scatena una reazione di tipo cellulare che, in un soggetto intollerante, provoca una reazione infiammatoria.

Il TEST LEUCOCITOSSICO si basa sull’analisi in vitro, mediante microscopio ottico in campo oscuro, della reazione dei leucociti (globuli bianchi) una volta posti a contatto con gli estratti alimentari freschi.

Sulla base della reazione dei globuli bianchi (leucociti) si riesce a valutare il grado di tolleranza. Perciò questo test è in grado di fornire una risposta accurata sulla riduzione dei sintomi dati dalle intolleranze alimentari.

Una volta eseguito il test, la nostra Dottoressa Biologa Nutrizionista predisporrà un piano alimentare che prevede una temporanea esclusione degli alimenti non tollerati.

Già dopo pochissime settimane si potranno notare miglioramenti notevoli.

In seguito, seguendo un piano di reintegro, si reintrodurranno gradualmente gli alimenti temporaneamente esclusi dalla dieta alimentare.

Questo procedimento porta, nella maggior parte dei casi, alla scomparsa dell’intolleranza e dei sintomi conseguenti a quest’ultima.


Come si esegue?


Il prelievo di sangue per l’esame leucocitossico per intolleranze alimentari viene eseguito presso un laboratorio analisi esterno di nostra fiducia, presso il quale occorre presentarsi con la nostra ricevuta che è comprensiva di pagamento per il prelievo, l’analisi del test leucocitossico e la successiva consulenza con la nostra Dottoressa  Biologa Nutrizionista, la quale, sulla base del risultato del test, provvederà a predisporre un adeguato piano alimentare di esclusione degli alimenti risultati non tollerati.

L’esame non necessita di nessuna preparazione specifica e non serve essere a digiuno.


A chi è indicato?


Il TEST LEUCOCITOSSICO è rivolto a tutti, sia adulti che bambini.



Per informazioni e prenotazioni telefonare al n°  0731.212927